News

A TUTTE LE FAMIGLIE DELL’ISTITUTO – COMUNICAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Foiano della Chiana 14 ottobre 2020
 Ai genitori di tutti gli alunni e studenti dell’Istituto Marcelli

 

Gentili genitori,
vi invio questa nota per condividere con voi alcune considerazioni su questo primo mese di
scuola.
Certamente la gioia di riprendere le lezioni in presenza e stata grande. Riaprire la scuola è stato un
gesto di responsabilità e coraggio. Riassaporare le emozioni, la percezione dell’esserci, del sentirsi
sono state sensazioni impagabili.
Abbiamo lavorato duramente in questa estate per la riapertura in sicurezza, abbiamo imparato a
prestare nuove attenzioni, ad affrontare problemi sconosciuti, a rapportarsi con nuove regole, a
riconsiderare e ridisegnare spazi e ambienti.
Tuttavia, sin dai primi giorni, abbiamo fatto i conti con un fare scuola molto diverso, fortemente
condizionato da limiti e vincoli che abbiamo insieme e coscientemente imparato a rispettare.
L’andamento del contagio di questi ultimi giorni non è purtroppo confortante e la preoccupazione
che tutti percepiamo è davvero forte.
Ogni giorno ci muoviamo tra tante difficoltà cercando sempre di affrontare adeguatamente i
diversi e nuovi problemi che si presentano spesso accompagnati da incertezze, vuoti normativi,
indicazioni e regolamenti che cambiano.
Purtroppo, nella gestione dei vari casi, non siamo sempre sostenuti da indicazioni chiare e
univoche e ci troviamo, talvolta soli, ad affrontare situazioni complesse.
Sempre con maggiore frequenza ci troviamo a dover fare i conti con personale che si assenta ed il
problema delle sostituzioni è una delle prime urgenze di ogni mattina.
Avvertire sintomi riconducibili al Covid, dover effettuare i controlli previsti dai protocolli sanitari,
attendere gli esiti, aver avuto o semplicemente temere di aver avuto un contatto diretto con
persona positiva, essere lavoratori fragili in situazione di sorveglianza sanitaria… sono tutte
condizioni che determinano un tasso di assenza importante.
Le misure cautelative adottate a scuola sono molte e alcune di esse implicano una dedizione
importante e costante come ad esempio la scelta di rilevare la temperatura corporea all’ingresso
ogni mattina, ma il livello di attenzione da mantenere è molto elevato e le attenzioni mai troppe.

Oggi per la prima volta ci siamo trovati a dover provvedere ad isolare i bambini di una classe
della Scuola Primaria. In accordo con la ASL abbiamo deciso che per i prossimi due gg non
frequenteranno la scuola ed effettueranno, a scopo cautelativo, il tampone. La situazione è
monitorata.

Vi chiediamo pertanto di continuare a collaborare con noi rispettando il patto di corresponsabilità
che abbiamo sottoscritto, controllando i vostri figli, sollecitandoli al massimo rispetto delle regole
dentro e fuori la scuola.
Vi chiediamo altresì di mantenere la massima trasparenza comunicandoci tempestivamente
eventuali problematiche in modo che, unitamente al Comune e alla ASL, possiamo attivare le
procedure di contenimento e di tracciabilità.
Vi chiediamo ancora di visitare con regolarità il nostro sito istituzionale dove troverete pubblicati i
regolamenti, i Piani di Sorveglianza, l’integrazione al DVR, i Piani per la Didattica Digitale Integrata
declinati per ordini di scuola.
A questo proposito ricordo che è previsto, in particolare per la scuola superiore, il ricorso alla
Didattica a Distanza in forma integrata a quella in presenza e quindi potrà accadere che facciamo
ricorso alla DDI per brevi periodi o con turnazioni programmate, sia in ossequio ad eventuali
disposizioni di chiusura da parte degli enti preposti, ma anche per semplice cautela o in relazione a
decisioni organizzative interne miranti ad alleggerire le presenze e favorire un maggiore utilizzo
degli ambienti scolastici come ad esempio la riapertura dei laboratori.
Di questa evenienza, nel caso, sarete opportunamente informati.
La Didattica a Distanza viene altresì attivata per sportelli di recupero e/o approfondimento,
percorsi di L2 e sostegno nello studio.
Ad oggi possiamo dunque dire che la situazione è sicuramente molto difficile ma controllata. I
docenti hanno quasi tutti preso servizio (restano solo due cattedre da coprire su circa 160 docenti)
e l’attività didattica si svolge con regolarità anche in riferimento all’ampliamento dell’offerta
formativa.
Inutile aggiungere che gli scenari possono rapidamente cambiare e che tutti insieme dobbiamo
essere uniti e pronti ad affrontare le eventualità.
Nei prossimi giorni notificheremo alcune novità regolamentari in applicazione dell’Ordinanza
Regionale n.91 del 12 ottobre.
Vi ringrazio per la collaborazione preziosa che non avete mai mancato di prestare.
Il Dirigente Scolastico
Anna Bernardini

Categories: News