Infanzia l’Albero del riccio orari e servizi

albero
La scuola dell’infanzia “L’ Albero del riccio” è costituita da tre sezioni:due statali e una comunale.
Le sezioni statali, sono denominate dei “Riccetti” e degli “Orsetti” e accolgono 57 bambini.

Via del Castellare, Foiano della Chiana ( AR ) – Telefono 0575/643248

Brochure Scuola dell’Infanzia “L’Albero del riccio”

 ORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI

SPAZI ESTERNI

Il plesso ha nella parte antistante un ampio piazzale utilizzato anche come parcheggio, mentre in quella posteriore un giardino ombreggiato da pini e attrezzato in parte con scivolo e altre strutture per giochi motori.

SPAZI INTERNI

Nella scuola sono presenti:

3 sezioni, tutte disposte su un unico piano.
Le sezioni sono costituite da due aule comunicanti: una luminosa e attrezzata con angoli (spazi gioco) che permettono, a seconda delle esigenze dei bambini, di sperimentare attività sia libere che guidate atte ad individuare “interessi e bisogni” di ognuno; l’altra nel pomeriggio, viene organizzata per il riposo dei bambini.

1 spazio intersezione
Spazio flessibile e quindi soggetto a modifiche a seconda delle esigenze ( feste, attività a piccolo gruppo, accoglienza mattutina, ecc.)

1 refettorio
Spazio utilizzato come mensa al momento della colazione e del pranzo

1 spazio
Viene utilizzato anche per le attività motorie a piccolo gruppo.

1 bagno con antibagno

1 Cucina
Viene utilizzata dal personale addetto per la preparazione e lo sporzionamento dei pasti.

1 atelier
Strutturato con strumenti informatici e ripostiglio per materiale didattico.

PROGETTI INFANZIA “L’ALBERO DEL RICCIO”

PROGETTO “SPORTGIOCANDO”
Le attività motorie e sportive sono una risorsa determinante ed hanno un importante valore formativo che favorisce i processi di apprendimento, la maturazione della personalità, la socializzazione e la crescita del bambino. Il progetto di educazione motoria che, ogni anno si svolge nella scuola dell’Infanzia con la presenza di  un esperto esterno, prevede un percorso in un contesto ludico e pone al centro il bambino con le sue necessità formative, declinate in relazione alle caratteristiche dei diversi periodi evolutivi, al fine di favorire una crescita armonica di ogni singolo bambino.

  • ALFABETIZZAZIONE MOTORIA

E’ il progetto di attività motoria che ogni anno si svolge nella scuola dell’Infanzia, con la presenza di  un esperto esterno. Prevede un percorso di educazione motoria in un contesto ludico, in collegamento e continuità con quanto proposto negli altri ordini di scuola.

  • GIOCARE INSIEME-ESPERIENZE MOTORIE

Progetto di alfabetizzazione motoria per i bambini frequentanti l’ultimo anno della scuola dell’Infanzia. Viene realizzato grazie al contributo della Società  sportiva Calcio. Si avvale della presenza di un esperto esterno ed ha una durata annuale.

  • GIOCANDO

E’ la cerimonia di apertura delle attività motorie e sportive. Si svolge ogni anno presso il campo sportivo del paese. Alla manifestazione sportiva partecipano i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia e tutti gli altri ordini di scuola presenti nell’Istituto Omnicomprensivo. Questa festa è resa possibile grazie al contributo dell’amministrazione comunale e delle società sportive presenti nel territorio.

 

 

PROGETTO “DALLA TERRA AL PIATTO”
Il progetto nasce  dal desiderio di avvicinare i bambini ai “prodotti” della natura attraverso la progettazione e la realizzazione di un “orto didattico” nel giardino della scuola, proponendo esperienze di semina e di coltivazione, con un approccio plurisensoriale per conoscere la ciclicità delle culture e per promuovere al consumo di frutta e di verdura, elementi nutritivi indispensabili per una corretta alimentazione.
L’attività di semina consente ai bambini di vivere un’esperienza unica, coinvolgente e, ogni volta irripetibile, legata al divenire e alla trasformazione delle cose viventi, dalla loro nascita alla loro crescita e, al tempo che passa, nella ciclicità del mondo vegetale, con i suoi piccoli, spesso impercettibili, ma continui cambiamenti.
L’osservazione del processo di crescita di un seme o di una piantina permette ai bambini di intuire anche l’aspetto legato alla necessità della cura delle piante, che serve loro per crescere.
L’impegno per la cura dell’orto didattico, il condividerlo con gli altri e il coinvolgimento in prima persona, mantengono alto l’interesse e rendono più appetibile a tutti i prodotti ortofrutticoli che la terra ci dona.

PROGETTO “INGLESE”
Nella nostra società ormai multiculturale e in rapida evoluzione emergono nuovi bisogni educativi e formativi, tra cui la conoscenza della lingua inglese. Nella scuola dell’infanzia l’intervento non si configura come insegnamento precoce, ma come sensibilizzazione del bambino ad un codice linguistico diverso da quello materno ed, in generale, ad un’altra cultura.

PROGETTO “MUSICA”
E’ ormai risaputo come la musica, affrontata fin dai primi anni di vita se non prima, possa aiutare lo sviluppo neurologico, cognitivo, linguistico, emotivo e sociale di un futuro adulto, offrendogli opportunità eccellenti per interazioni di qualità. Varie ricerche hanno dimostrato che l’esperienza musicale precoce può aumentare le competenze del bambino anche in attività non musicali come le competenze comunicative e le funzioni cognitive di base. Ad esempio fare musica stimola lo sviluppo dell’attenzione, della memoria, della discriminazione uditiva, della coordinazione motoria, del pensiero creativo e della capacità di interagire con gli altri, migliorando inoltre le abilità linguistiche e di lettura. Fare musica avvicina il bambino alla bellezza e rinforza la motivazione   ad apprendere attraverso il piacere, il gioco e il divertimento.
Il progetto vuole rappresentare, attraverso lo sperimentare la musica d’insieme, un efficace strumento formativo, di diffusione del linguaggio e della cultura musicale tra i piccoli e favorire preziose esperienze di scambio, arricchimento e stimolo delle potenzialità di ciascun bambino, riconoscendone e sviluppandone le eccellenze, attraverso un canale comunicativo universale come quello musicale.

PROGETTO “FESTE A SCUOLA”
Il “fare festa” a scuola è un’esperienza che si caratterizza con lo stare insieme, con la partecipazione attiva, la gioia e la condivisione. La scuola dell’Infanzia si propone, tra i suoi obiettivi primari, quello di rafforzare l’identità del bambino.
A tal scopo, il “fare festa” a scuola favorisce lo sviluppo della stima di sé e del senso di appartenenza. In particolare, l’allestimento e la realizzazione della festa di fine anno scolastico, diventa occasione per condividere esperienze di gioia, di serenità, di solidarietà, di collaborazione, di divertimento tra i bambini, e tra bambini e adulti.
L’esperienza è come pervasa da un alone di magia in cui al divertimento e alla gioia dei piccoli protagonisti, corrisponde lo stupore e l’emozione degli spettatori, dei genitori e parenti che restano incantati per la serietà e la passione con cui i loro bambini si mettono in gioco.

 

PIANO DI EMERGENZA